Un altro Salinger: Franny e Zooey


frannt-zooeyNon solo il celeberrimo “giovane Holden” tra i romanzi del misterioso J.D. Salinger, ma altre interessanti pubblicazioni, tra cui “Franny e Zooey” del 1961. Il primo di una serie di scritti inerenti ai componenti di una stessa famiglia: i Glass, di cui i due personaggi qui presentati sono i minori.

Procedendo nella lettura si evince la particolarità di questa famiglia, sorta dall’unione di Les e Bessie Glass, protagonisti di spettacoli musicali di fama internazionale. Non sono da meno i sette figli, tutti molto intelligenti e sagaci, nonché ottimi partecipanti del programma radiofonico “Ecco un bambino Eccezionale”. Aleggia tra i Glass il doloroso pensiero di Seymour, il primogenito suicidatosi nel 1948. Un ragazzo davvero brillante, un bambino prodigio che ha segnato profondamente le vite di tutti i fratelli minori, iniziandoli alla letteratura e alla spiritualità. (Salinger racconta gli ultimi giorni di Seymour nel racconto “Un giorno perfetto per i pescibanana”).

Un libro particolare, suddiviso in due parti, una dedicata a Franny e l’altra a Zooey, ma inevitabilmente collegate fra loro.

Nella prima parte vediamo la giovane Frances Glass a un appuntamento con un fidanzato banale e spocchioso. Il suo disagio emerge con forza dalle parole di Salinger, che sorprende il lettore con potenti dialoghi e una profonda introspezione nell’anima della protagonista. Non succede nulla, sono i moti interiori che animano le pagine del libro. Il disagio di Franny. che a tratti ricorda quello di Holden Caulfield, cattura tutta l’attenzione, ma non se ne comprendono da subito i reali motivi.

Questi vengono esplicati nella seconda  parte, la più consistente, dedicata al fratello Zachary, un attore televisivo affascinante e promettente. Tutte le scene descritte hanno luogo nella casa dei Glass, dove Franny si è rifugiata in seguito alla sua crisi spirituale accennata nella prima parte. Il punto di vista però è quello di Zooey: distaccato, amaro, quasi perfido. I due protagonisti sono accomunati dal senso di superiorità, dall’inarrestabile bisogno di giudicare chiunque, di rifiutare la mediocrità della società, del sistema scolastico e lavorativo.

Tutto si risolve in due lunghi e potenti dialoghi: tra la madre Bess e Zooey, tra Zooey e Franny. Oltre ai complicati discorsi – che affrontano religione, morale, psicologia, cultura – danno vigore all’insolita narrazione i dettagli, i gesti, gli sguardi dei personaggi, che spesso rivelano verità più profonde delle parole, dotando le scene di significati nascosti tra le righe.

Nessuna avventura, nessun colpo di scena si ritrova leggendo quest’opera di Salinger, ma si ottiene qualcosa di più: attraverso uno stile impeccabile e originale si scivola dolcemente nei panni di Franny e Zooey, dimenticandosi di tutto il resto. Ed è questo che si dovrebbe sempre aspettare da un buon libro

G.

FRANNY E ZOOEY 

Titolo originaleFranny and Zooey
Autore
J. D. Salinger (1919 – 2010)
1^ edizione
USA 1961
1^ ed. italiana:
Torino 1963
Genere
Romanzo

Annunci

2 pensieri su “Un altro Salinger: Franny e Zooey

  1. Grazie. Cercherò questo libro in libreria.
    Nicola

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...