Pesci umani


Oggi vorrei spendere qualche parola per i miei pesci. Due minuscoli pescetti rossi, di quelli che puoi vincere alle giostre o comprare alle fiere.
Probabilmente sono gli animali meno affettuosi del mondo. Eppure mi hanno tenuto compagnia per più di un anno, fino ad ora.
L’altro ieri mi sono alzato, e come al solito ho dato un’occhiata alla vaschetta come per dare il buongiorno.
C’era qualcosa di diverso: Calvin (il più piccolo) era capovolto sul fondale.
Non era difficile capire che stava morendo.
L’agonia è durata un giorno intero, si è cercato il suo angolino ed è rimasto capovolto a respirare affannosamente.
Una scena triste, una morte triste. Mi infastidiva pensare che Holden (il più grande) nuoterellasse qua e là mentre il pesce con cui aveva condiviso la vaschetta per un anno stava tirando le cuoia.
Holden mi ha sorpreso invece, mi ha lasciato senza parole. Si è avvicinato a Calvin ed è rimasto lì, al suo fianco, per ore. Per confortarlo, per salutarlo credo.
E nei suoi occhi socchiusi mi è sembrato di leggere vera tristezza, e non saprò mai se era davvero così o mi sono solo lasciato impressionare.
I freddi, stupidi, inutili pesci – privi di sentimenti – di fronte alla morte erano identici a due esseri umani al capezzale. Una scena così mi ha fatto riflettere… forse c’è davvero qualcosa di giusto in questo mondo, un’energia positiva che si scatena nel contatto fra esseri viventi.
Forse sto straparlando, ma guardate questa foto e capirete come mi sono sentito.

image

G.

Annunci

4 pensieri su “Pesci umani

  1. Resto senza parole, è una scena che mi colpisce parecchio.
    Holden sembra davvero vegliare il suo piccolo amico e fa tenerezza vedere tutto questo.
    Che ci sia davvero qualcosa di giusto a questo mondo?
    Un abbraccio Gianmarco, mi dispiace
    Affy

    Mi piace

  2. Nel mondo animale l’istinto è uguale al nostro,lui sapeva e c’era per accompagnarlo.
    Ho visto la stessa scena in Focusa una balenottera che vegliava il proprio piccolo
    agonizzante dal morso di un’orca, impedendo all’orca di avvicinarsi e mandando suoni per attirare il piccolo. Straziante, complimenti per l’osservazione e la delicatezza ciao Marina

    Mi piace

    • Grazie per il tuo bel commento e per i complimenti. Conosco molto poco il mondo animale perciò sono rimasto stupito, a maggior ragione essendo pesci.
      Scene del genere aiutano ad avere una visione migliore del mondo.
      Un caro saluto 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...